COME SERVI SOTTO LE TAVOLE DEI BANCHETTI DEI SIGNORI

Servi e cani

Nel 1995 veniva conferito il Premio Tenco, per la prima volta ad un non vivente,  ad un poeta e cantante russo,  Vladimir Vysotskij, marito di Marina Vlady. Nel disco “il Volo di Volodja, è contenuto un brano molto ironico dal titolo “De profundis” proposto in italiano da Giorgio Conte. Il testo fa riferimento ad uno scontro nel quale è coinvolto un carro fumebre e nel caos che ne segue l’autore sottolinea:

Nel corteo si procedeva tutti quanti alla rinfusa
Quasi fossero cateti in cerca dell’ipotenusa
Il diacono sfiatava su ogni mezzo do di petto
Il defunto, solo lui, nel suo ruolo era perfetto

Molto spesso leggendo la massa di discorsi sconclusionati svolti nell’ambito dei social riferibili al partito repubblicano, mi sono ritrovato a ripensare al motivetto che mi ronzava nelle orecchie; le discussioni di questi giorni sul governo in divenire hanno fatto sì che quel refrain diventasse una costante di sottofondo.

Sentire le recriminazioni per le assenze, le rivendicazione dell’appartenenza o meno di un anziano professore al partito, come se questo potesse nobilitare persone incapaci di capire tecnicamente il significato di riflessioni scientifiche portate avanti da quello stesso studioso, ovviamente datate ed applicabili al contesto nel quale sono state scritte e d enunciate, è azione ottusa e stupida, oltreché inutile.

Il desiderio di sentirsi parte della storia è umano e comprensibile, e bisogna creare le condizioni per attuare le azioni per ritrovarsi in quello stato. Rincorrere la cronaca, per taluni versi oltre che inutile è molto pericoloso perchè probabilmente nasconde il solito vizietto della ricerca di collocazioni, cascami del potere.

Come servi sotto le tavole dei banchetti dei signori.

Giuseppe Moesch

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...